REALZERO il primo reality geologico – puntata 1

Un tavolo, sei sassi, una telecamera.
Serve forse altro per fare un grande programma di intrattenimento?
Certamente, ma non ce l’abbiamo, quindi ci si arrangia come si può, c’è la crisi.

Correva l’anno 2000, alcuni si aspettavano la fine del mondo, purtroppo invece arrivò il Grande Fratello, un programma televisivo che consisteva nel rinchiudere dei personaggi inutili in una casa, riprenderli 24 ore su 24 e propinare il tutto ai telespettatori. Ancora oggi detta così sembra una cagata pazzesca e proprio di questo si trattava, difatti funzionò. La trasmissione fu un grande successo e ben presto il genere reality si diffuse come una malattia infettiva, nacquero un sacco di programmi che consistevano più o meno nella stessa cosa: filmare dei cazzoni senza qualità che cazzeggiavano senza costrutto. La gente cominciò a impiegare una fetta considerevole del proprio tempo libero osservando questo tipo di roba ma non si trattava di interesse per l’antropologia, era nata la forma di spettacolo perfetta in quanto svuotata di qualsiasi contenuto e ridotta a puro intrattenimento, un intrattenimento analogo a quello del complice del ladro che “intrattiene” la vittima distraendola mentre l’altro gli ruba il portafogli.

Oggi sembra che gli ascolti del Grande Fratello siano in caduta libera, che la gente si sia stufata di mangiare merda? Improbabile, forse il problema è che per gli standard intellettivi attuali è diventato un programma troppo complesso, troppi contenuti, la gente non riesce a stargli dietro, la formula va ancora semplificata.
In alcuni paesi si sta già pensando al futuro del genere, pare che una televisione svedese stia progettando di realizzare un reality chiamato “la camera ardente”, otto cadaveri in una stanza, ripresi 24 ore su 24 per sei mesi, cosa succederà? Chi sarà il primo a fare i vermi?
In Groenlandia è allo studio invece “la serra”, un reality sulla vita di un gruppo di piante, già desta scalpore per via di alcune scandalose scene di impollinazione.
Noi di improponibile, che siamo all’avanguardia, siamo andati oltre, noi vogliamo un programma che non trasmetta assolutamente niente, per questo abbiamo confezionato REALZERO, il primo reality geologico.

La formula è prevedibile, ci sono sei sassi la cui “vita” viene ripresa con una telecamera, dopo ogni puntata il pubblico potrà votare il componente a lui più sgradito attraverso il relativo sondaggio sul sito improponibile.
Il sasso che avrà ottenuto il maggior numero di voti sarà escluso dalla puntata successiva.

REALZERO PRIMA PUNTATA

I “ragazzi” sono arrivati nella “casa” e hanno cominciato a fare conoscenza, Cinzia si è subito fatta notare per il suo carattere solare e la sua verve, mentre ovviamente il fisico mozzafiato di Annaclaudia non è passato inosservato alla parte maschile del gruppo, Atonia ha subito manifestato insofferenza per la cosa e già appare chiaro che fra le due difficilmente si instaurerà un buon rapporto. Maurizio si è presentato come un sasso molto sicuro di se e il suo carattere un po’ da smargiasso sembra aver fatto colpo su Annaclaudia ma ha attirato le antipatie di Palmiro che si può definire un po’ l’intellettuale del gruppo e non ha fatto mistero di mal sopportare un certo tipo di atteggiamenti. Terrence, con il suo accento americano e il suo stile anticonformista sembra invece aver conquistato il cuore di Cinzia, ma al momento non ha dato segni di ricambiare.
Adesso è il momento di votare, ma quale dei sei sassi merita di essere cacciato? La scelta è quantomai difficile…

REALZERO puntata 1 – chi vuoi eliminare?

 

5 Commenti
  1. 8 anni ago
    Cesare Blanc

    Voto Maurizio per l’eliminazione, mi è subito stato antipatico con quel suo fare da spaccone. Sono invece molto colpito dalla personalità di Terrence, non vedo l’ora di sentirlo in confessionale per sapere cosa pensa di Cinzia. Palmiro è chiaramente omosessuale.

    PS
    Ma è previsto un premio per il vincitore? 100mila euro in pietre preziose?

    Rispondi
  2. 8 anni ago
    trabeoscopio

    “Omosassuale” vuoi dire, non è da escludere, vedremo cosa ci riserverà il futuro, anche se Palmiro si è già beccato un voto per l’eliminazione.
    Il vincitore di REALZERO sarà premiato con un soggiorno di trenta metri quadri presso i Sassi di Matera.

    Rispondi
  3. 8 anni ago
    cinedavinci

    Speriamo che la smettano con tutta questa tensione, questi poveri sassi d’oggi non sono più come quelli di una volta, che riuscivano ad unirsi per formare rocce e montagne. Se il mondo vivesse la sua genesi oggi ci sarebbero solo spiagge ciottolose….

    Rispondi
  4. 8 anni ago
    trabeoscopio

    Hai ragione, la politica dovrebbe fare qualcosa per risolvere questo problema dato che la scarsa coesione fra sassi è all’origine di molti disastri naturali come frane e smottamenti. Purtroppo l’unica forza politica a porre il problema è il partito dei sassi, (che conosci bene), ma dubito che supererà lo sbarramento per entrare in parlamento.

    Rispondi
  5. 8 anni ago
    quellosottoiltavolo

    Non so tutto questo coinvolgimento emotivo mi destabilizza. Non so come potrebbe andare avanti senza Terrence, quindi voto lui.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *