Il capro espiatorio della settimana: IL CAVALLO

capro chiamato cavalloQuanti errori, malefatte, ingiustizie vengono commesse ogni giorno, quanti casi di manifesta incompetenza, quanti problemi ancora da risolvere, quante speculazioni, quanti crimini.

Oggi più di ieri, nella nostra società, è diventato essenziale trovare qualcuno o qualcosa a cui dare la colpa di tutto, un capro espiatorio che ci liberi dall’opprimente dovere di assumerci le nostre responsabilità, che ci lasci cioè il piacere di continuare a far il cazzo che ci pare fregandocene delle regole, della competenza e di qualsiasi concetto di buonsenso.

Questa rubrica si occuperà pertanto di individuare una vittima sacrificale sempre nuova sulla quale scaricare le nostre colpe e che ci consentirà quindi di guardare ai nostri errori con gli occhi puri e innocenti di chi ha subìto e non di chi ha inflitto.

E’ molto probabile che la suddetta rubrica non venga pubblicata settimanalmente come dovrebbe, tuttavia la colpa non è da attribuirsi alla nostra redazione, bensì ai commercianti di lenticchie.

Il capro per me di questa settimana è:

IL CAVALLO

Perché prendersela con il cavallo:

Innanzitutto dal punto di vista evolutivo è un essere inferiore, inoltre il cavallo è molto diverso da noi, sia nell’aspetto che nelle abitudini. Come se questo non fosse abbastanza increscioso c’è da aggiungere che i progenitori degli attuali cavalli domestici erano originari del Nordamerica, solo successivamente si trasferirono anche in Asia e in misura inferiore in Europa, questo fa dei cavalli degli immigrati a tutti gli effetti e malgrado occupino abusivamente i nostri territori da milioni di anni non hanno ancora imparato a parlare l’italiano.

I cavalli non pagano le tasse e ci rubano il lavoro, da quando ci sono loro trovare un posto come trainatore di calesse è difficilissimo, i cocchieri tendono ad affidare agli equini questo compito perché possono assumerli a nero e limitarsi a pagarli con una manciata di fieno.

Crimini e colpe dei cavalli:

Nel film “Barry Lyndon” di Stanley Kubrick un cavallo disarciona il figlio del protagonista causandone la morte. Nel cartone animato “Ken il guerriero”, Re nero, gigantesco cavallo del dittatore Raoul, è spesso correo dei crimini del regime. Incitatus, il cavallo nominato senatore dall’imperatore romano Caligola si dimostrò inadatto al suo incarico politico e pare che raramente si presentasse alle sedute. Una delle ipotesi sulla morte di Tutankhamon è che il faraone egiziano sia stato ucciso dal colpo di zoccolo di un cavallo. Il film Disney “Spirit cavallo selvaggio” ha incassato meno di molti altri lungometraggi animati. La cavallina storna della famosa poesia di Giovanni Pascoli non fece niente per impedire l’omicidio del suo padrone. Furia cavallo del west beveva solo caffè, cosa molto diseducativa dal punto di vista alimentare, dando il cattivo esempio ha spinto molti bambini nel tunnel della dipendenza da caffeina. Secondo una nuova versione potrebbe essere stato un cavallo a ostacolare Alfredo Milioni impedendogli di consegnare le liste del Pdl per la regione Lazio in tempo utile. Indossare modelli di pantaloni con il cavallo troppo alto, alla lunga, può rendere sterili. Cholla, il cavallo pittore, spesso rovescia i contenitori con i colori sporcando tutto il pavimento e sprecando del materiale, e poi lo pulisco io! Bucefalo, il cavallo di Carlo Magno, oltre ad avere paura della propria ombra aveva un nome davvero stronzo.

Questi sono solo alcuni esempi della cattiveria di questi animali.

7 Commenti
  1. 10 anni ago
    Quello sotto il tavolo

    Espelliamoli dal nostro paese, paese del sole e non di cavalli.

    Rispondi
  2. 10 anni ago
    Bandini

    Per non parlare poi delle corsie preferenziali di cui godono i cavalli, ad esempio “a caval donato non si guarda in bocca”, non si capisce perché i cavalli debbano godere di questo privilegio mentre a tutti gli altri è ammesso che si guardi in bocca. E vogliamo parlare degli scacchi? Il cavallo è l’unico pezzo che può scavalcare gli altri pezzi e fare un po’ il cazzo che vuole. Finiamola con questa vergogna, è una vergogna!

    Rispondi
  3. 10 anni ago
    aristarco bertocchi

    Grazie Improponibile,
    in seguito ai vostri consigli ho provveduto a fracassare a colpi di martello Balduino, il cavallo a dondolo di mio figlio. Devo dire che mi sento già molto meglio (mio figlio non tanto, ma sono certo che un giorno capirà e mi ringrazierà).

    Rispondi
  4. 10 anni ago
    trabeoscopio

    E’ vero Bandini, se fosse per i caval donati gli studi dentistici potrebbero chiudere, sarà per questo che alcune igieniste dentali lungimiranti hanno pensato di candidarsi alle regionali.

    Rispondi
  5. 10 anni ago
    Razza Umana

    Peraltro si appropriano di ben quattro, e dico ben quattro, ferri di cavallo per ciascuno, lasciando tutto il resto della popolazione in preda alla più tragica malasorte.

    Rispondi
  6. 10 anni ago
    inculoallafatina

    concordo su tutto, e sottoscrivo.
    dovremmo mangiarceli tutti. a me ad esempio il macinato di cavallo, con olio limone ed un pochino di pepe piace assai. e poi – ma ai non piacentini questo non fregherà una cispa – la “picula ad caval” a piacenza è un piatto storico.
    basta con questi cavalli a zonzo, mettiamoli al loro posto, cioè in tavola.
    ecco.

    Rispondi
  7. 10 anni ago
    trabeoscopio

    e non ho neanche menzionato la vigliaccheria del cavallo di peripatetica, o cavallo di escort se vogliamo usare termini più modaioli, peraltro il suddetto cavallo da anche il nome a una tipologia di virus dei compiuteri.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *